top of page
  • Immagine del redattorePaolo Salvi

ALLANCHE (Cantal, 15, Alvernia), Eglise Saint-Jean-Baptiste

Aggiornamento: 24 feb 2023

Il borgo di Allanche si trova sulla riva sinistra del fiume omonimo ad un’altezza di circa mille metri al centro della regione del Cezallier (da Cis-Allier, in latino "al di qua dell’Allier"). Verso la fine dell’XI secolo i monaci dell’abbazia di La Chaise-Dieu fondarono ad Allanche un loro priorato. La chiesa romanica di cui resta la crociera ed il coro dovrebbe risalire al primo terzo del XII secolo. L’edificio a tre navate dopo il 1364 venne trasformato per volontà degli abitanti, che desideravano fortificare la chiesa, per avere una maggiore protezione dalle invasioni di quell’epoca. Per questo motivo essa è uno dei rari esempi di chiese fortificate dell’alta Alvernia, con Pleaux e Riom-és-Montagne, ed è connotata dalla presenza di beccatelli che presumibilmente in passato reggevano merlature.


La torre nord risale al 1384 ed è costituita da una base quadrata ed una parte sopraelevata circolare, collegata al campanile da un’arcata in pietra (ora una passerella in metallo). Sul fianco meridionale, nel quale si apre un portale gotico flamboyant, sono state aggiunte nel XV-XVI secolo delle cappelle laterali, così come nel fianco settentrionale. La chiesa romanica era a tre navate, costituite da tre campate, con transetto non sporgente, crociera quadrata e coro con breve campata rettilinea e abside affiancata da due absidiole semicircolari, tanto all’interno che all’esterno. Come a Le Vignonnet (sempre derivata da La Chaise-Dieu) le due absidiole comunicano direttamente con l’abside maggiore, attraverso piccole porte affrontate dette “porte benedettine”. La navata centrale era voltata a botte, le prime due campate sono ad ogiva e la terza unisce la botte con nervature delle volte ogivali, mentre le due laterali sono in parte coperte a mezza botte, esclusa l’ultima campata la cui volta venne rifatta a crociera. Nel transetto le volte a botte sono trasversali, mentre la crociera è coperta da una cupola retta da trombe, una tipologia tipica del Mauriacois, la zona a nord-ovest del Cantal. Tutte le arcate sono a doppia ghiera e si impostano su semicolonne addossate, su lesene o meno, a pilastri. Di una serie di arcate è decorata pure la parete absidale, ma un retablo del XVII secolo le maschera. In origine nell’abside era una monofora assiale, che venne tamponata, mentre le monofore laterali vennero ingrandite. SCULTURA I capitelli sono semplici e raffigurano foglie scanalate separate da steli che uniscono gli angoli, mentre uno più elaborato rappresenta nell’angolo una testa animale “piumata” dalla cui bocca esce come un bastone piumato o una palmetta; queste sono disposte su due registri separati da un decoro a torciglione All’esterno oltre le sculture gotiche fiammeggianti del portale, sono delle decorazioni sui beccatelli che lo sormontano, dove sono raffigurati animali o maschere umane, che mostrano legami stretti tra la scultura romanica e quella del basso Medioevo. Più interessanti sono i modiglioni delle absidi, dieci sull’absidiola sud, alcuni nudi, altri con teste mostruose o di animali, ventuno nell’abside maggiore, tra cui quello dell’atlante che mostra la lingua, di un personaggio incatenato e un cane che sgranocchia un osso, infine tredici sull’absidiola nord, con un animale con le fauci aperte. Ognuno di questi elementi può avere un significato simbolico non sempre facile da dedurre, come il cane che sgranocchia l’osso, che starebbe a rappresentare la debolezza della carne, o il prigioniero dalla smorfia patetica e le sue due mani legate che si elevano al pubblico, in un’epoca dove gli imprigionamenti arbitrari non erano certo rari, che potrebbe far pensare alla possibilità di salvezza grazie alla Chiesa: a Mauriac e Orcival, infatti, ferri da prigionieri erano murati nelle pareti delle chiese.

Didascalie:

1 - ALLANCHE (Cantal, 15, Alvernia), Èglise prieurale Saint-Jean-Baptiste: La chiesa nel paesaggio2 - Facciata e scorcio del fianco settentrionale e del borgo da fuori le mura a nord-ovest

3 - Facciata e torre campanaria, da ovest

4 - Facciata e torri del XIV secolo, da ovest

5 – Abside ed absidiole, da est

6 - Abside maggiore e torre campanaria

7 - Absidiola nord e torre nord, “tour de guet” del XIV secolo (1384)

8 - Absidiola sud, da est

9 - Absidiola sud e abside, viste da sud

10 - Modiglioni dell’abside

11 - Modiglioni dell’abside

12 - Modiglioni dell’abside

13 - Modiglioni dell’abside con testa umana

14 - Modiglioni dell’abside con testa di bovino e maschera umana

15 - Modiglioni dell’abside con testa umana e testa di bovino

16 - Modiglioni dell’abside con maschera umana, uomo incatenato e testa animale

17 - Modiglioni dell’abside con uomo prigioniero dalle mani incatenate

18 - Modiglioni dell’abside con maschera umana e uomo incatenato

19 - Modiglioni dell’abside con uomo incatenato e testa animale

20 - Fianco meridionale, torre sud e portale

21 - Fianco meridionale con la torre sud ed il portale

22 - Torre sud e portale

23 - Portale gotico flamboyant e beccatelli scolpiti

24 - Portale gotico flamboyant e beccatelli scolpiti

25 - Beccatelli scolpiti con figure animali

26 - Navata centrale con volte a crociera, verso il coro

27 - Navatella sinistra con volte a crociera e a mezza botte, verso il coro

28 - Navatella sinistra con volte a crociera e a mezza botte, verso il coro

29 - Vista trasversale sulla navata maggiore, la navatella destra e le cappelle laterali

30 - Navata centrale, crociera e coro

31 - Crociera del transetto con cupola impostata su trombe

32 - Transetto settentrionale e crociera con cupola impostata su trombe

33 - Crociera del transetto e coro absidato con retablo del XVII secolo

34 - Coro e abside con retablo del XVII secolo

35 - Coro e abside con retablo del XVII secolo

36 - Campata rettilinea del coro con arcate cieche e porta “benedettina”

37 - Campata rettilinea del coro con arcate cieche e porta “benedettina”

38 - Navatella destra (sud), verso la controfacciata

39 - Navata maggiore, verso la controfacciata

40 - Navate, vista trasversale

41 - Navatella destra (sud), verso il coro

42 - Capitelli fogliati dei pilastri con colonne addossate della navata maggiore

43 - Capitelli fogliati dei pilastri con colonne addossate della navata maggiore

44 - Capitelli fogliati dei pilastri con colonne addossate della navata maggiore

45 - Capitello figurato con nell’angolo una testa animale “piumata” dalla cui bocca esce una palmetta; piume o palmette sono disposte su due registri separati da un decoro a torciglione 46 - Capitello figurato con nell’angolo una testa animale “piumata” dalla cui bocca esce una palmetta; piume o palmette sono disposte su due registri separati da un decoro a torciglione

47 - Volta a crociera stellata della terza cappella laterale a nord, XV secolo

48 - Cappella laterale del XV secolo

49 - Madonna col bambino, scultura lignea 50 - Planimetria (da B. Phalip, 2013)

51 - Itinerario nel Cantal

38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
Post: Blog2_Post
bottom of page